Grazie dei Fiori Raidue

Il podcast delle puntate dell'edizione 2010


Russia

Le immagini dei miei floral show in Russia

Fioriere per esterni

Qualche idea per gli ambienti esterni

Pinterest

mode e tendenze

Chiedici un preventivo

Costruisci ilpreventivo delle tue nozze su misura

Orchidee

Come curare le orchidee

Lavori di giardinaggio?

per i tuoi lavori di giardinaggio e manutenzioni verdi clicca qui

Ticino Experience

Partecipiamo alla Carta delle imprese eco-sostenibili

il mio blog

quellocheifiorinondicono



Cucinare con i fiori

Fiori come decorazione ma non solo. E' sicuramente di effetto una bella tavola imbandita ed impreziosita dalla presenza di corbeilles fiorite, ma alle volte si può dire che i fiori sono anche "buoni" da gustare.

E allora per divertirsi in cucina con i fiori innanzitutto si può prendere esempio dall'amico Diego Bongiovanni e dal suo libro, in alternativa si può provare a cimentarsi con queste ricette gustose e saporite, che mi sono state segnalate da clienti appassionate di cucina.

La prima cosa da dire, e la più importante anche, è che non tutti i fiori sono commestibili, di sicuro non lo sono quelli che acquistate in negozio poichè trattati con antiparassitari anche se in modesta quantità.

Attenzione poi agli individui allergici poiché fiori e pollini potrebbero non essere tollerati e dare reazioni anche gravi, quindi informatevi prima.

I fiori da adoperare quindi, vanno raccolti in natura, nei prati, di prima mattina quando la rugiada è ormai evaporata; vanno lavati delicatamente in acqua corrente e asciugati su carta assorbente da cucina in un luogo ben aerato. Per inciso, possono essere conservati in frigorifero in contenitori di plastica ed è possibile surgelarli.

Come si impiegano? In tanti modi. Il succo di pomodoro con fiori di ginestra stiomola la secrezione dei succhi gastrici, i capperi (sono bocciuoli di una pianta spontanea frequente nei Paesi mediterranei) conservati in salamoia o sotto sale o in salse spalmate su tartine e pizzette preparano convenientemene al pasto. L’insalata di carciofi (i carciofi,sono infiorescenze) tagliati in sottili spicchi accompagnati da gamberetti scottati in acqua salata, succo di limone, sale e pepe, e serviti con candidi fiori di sambuco, regalano negli antipasti profumi e gusti quanto mai raffinati.

Come per la maggior parte dei fiori a petalo, le rose vanno lavate bene con estrema delicatezza. I petali vengono tenuti tutti assieme con una mano e strappati contemporaneamente, poi si procede con delle forbici a tagliare via la parte bianco-verdastra del punto di attacco.

L’acqua di rose è facilmente reperibile sul mercato, ma dal momento che l’intensità del suo sapore può cambiare molto è sempre meglio aggiungerla poco alla volta nelle varie ricette.

Vasto è l’impiego di fiori nei dessert: fra i tanti un accenno al sorbetto allo Champagne e fiori di sambuco, i lamponi ai fiori di gelsomino,la gelatina di rose al vino passito,l’aspic di fiori misti (calendula, petali di rose, viole, fiori di campo e lamponi) presentato in formine di gelatina che ne lasciano gustare anche visivamente sapori e profumi. Delicati i biscotti all’acqua di fiori di arancio, preziose le violette candite per decorare torte e marmellate.

Insomma in questa area del sito raccoglierò e pubblicherò le ricette che vorrete segnalarmi. Per inviarle utilizzate la pagina Contatti

Buon appetito!